EXGの記号

Things about cool games, arcade, and so on…

Posts Tagged ‘sfc’

Tenchi Souzou #4

Posted by exgnokigou su 29 novembre 2009

Tristemente, questo è l’ultimo post che scriverò riguardo Tenchi visto che il gioco è ormai stato completato. Immagino che nei prossimi 50k di testo troverete pesanti spoiler quindi sta a voi decidere se continuare a leggere.

Una volta ottenuta la nave abbiamo la possibilità di girovagare per tutta la mappa ( ad esclusione delle zone finali raggiungibili esclusivamente in aereo ) e di scoprire quindi i tantissimi luoghi segreti che il gioco nasconde. Per trovarli è praticamente necessario passare sopra ogni appezzamento di terra in quanto quasi sempre non sono visibili al giocatore. A volte sono semplicemente dei piccoli quadri con qualche personaggio che dirà frasi “banali” accompagnato da un forziere con all’interno un pò di moneta, altre volte invece avremo a che fare con dei piccoli minigiochi ( come vedere nella prima immagine ) per aggiudicarsi una magic rock; o ancora può capitare di trovare qualche bel equip. Di posti cc ne sono veramente tantissimi… Anche se a volte a cercarli tutti per ottenere solo qualche soldo può risultare frustrante in quanto ci si aspetterebbe qualcosa di più; ma meglio di niente, direi.

Le prime due immagini le ho snappate apposta perchè sono le locations ( che potete benissimo vedere dal puntino rosso sulla mappa ) di Mu e della Polinesia, utili magari a chi ha resuscitato questi continenti nella fase iniziale del gioco. Nella terza vediamo invece un simpatico richiamo agli edifici Enix, cosa che succede spesso in vari giochi.

Sempre a Tokyo c’è una location nascosta in cui dovrete aiutare uno degli sviluppatori del gioco a liberarsi della sua maledizione… Io l’ho trovata a caso spammando il tasto azione su vari oggetti, vi consiglio di fare lo stesso ! Il terzo snap invece l’ho messo solo per avvisarvi che, quando arriverete in quell’esatto punto del gioco, è meglio arrampicarsi sulla liana di destra…

L’espansione delle città ( snap 1 ), ah che cosa grandiosa ! Ci sono un sacco di azioni da fare per far evolvere le città predisposte a crescere, e quindi ci metterete un bel pò per soddisfare tutti i requisiti necessari. Ma c’è una cosa strana da dire. Mentre noi cercheremo di cambiare il corso della storia attraverso la diffusione del progresso tecnologico e scientifico portando benefici oggettivi alle varie popolazioni, queste sembrerebbero quasi… confuse o scontente, come dir si voglia. Come se i villaggi allo stato brado nella loro incoscienza fossero lo status migliore di vita, mentre il progresso, sebbene porti nuova tecnologie e “benessere” renda infelici le persone a causa delle problematiche che l’evoluzione porta. Sicuramente non è solo una mia impressione, ma un messaggio chiaro che gli sviluppatori hanno voluto inserire in questo gioco. Grandi.
Il secondo snap è invece un aiutino per chi come è successo a me si trova ad impazzire in un certo dungeon per trovare il modo di attraversare le cascate… Non avevo minimamente pensato a questa cavolo di nicchia che può essere scoperta solo se ci si butta sul lato sinistro della cascata. Bravi tutti. La terza immagine è invece per chi può capirla.

Man mano che la storia giunge al termine la trama diventa più fitta, e triste. Quasi volesse preannunciare qualcosa che l’utente verrà poi a scoprire solo alla fine… E così ci va di mezzo anche una storia “d’amore” con il suo intreccio per niente banale, in quanto comprensibile solo dopo varie ore di gioco.  Le altre due pics sono interessanti perchè, in ordine, la prima mostra i membri di un ordine che mi hanno ricordato a primo impatto il Klu Klux Klan, e leggendo altri dialoghi nel gioco alla fine possono essere fatti dei fantasiosi legami tra le due “sette”: se quella “reale” sembrerebbe essere propensa a diffondere il credo della superiorità della razza bianca, la seconda, nel gioco, ha delle tematiche ovviamente non simili, ma che riportano all’idea di “eliminare chi è inutile” mantenendo in vita, per altro per sempre, solo gli esseri meritevoli che ne sono in qualche senso degni. Interessante. Tra l’altro cercavo anche di scoprire se il Dot. Beruga di cui si fa cenno nel gioco come premio nobel per le biotecnologie fosse un qualche citazione, ma non ho trovato molto al riguardo… Se ne sapete qualcosa commentate. (E’ ovviamente il personaggio raffigurato nei quadri nel secondo e terzo snap ).

Nel laboratorio del Dot. Beruga avremo un veloce incontro / dialogo con egli stesso in persona, e ad un certo punto del suo discorso fa una citazione mica da ridere per quanto riguarda le “Tre leggi della robotica” di Asimov. Nello specifico, lo script che lui recita è: “Conosci le 2 direttive di un robot ? Primo. Un robot deve proteggere sempre l’essere umano. Secondo. Un robot deve cercare di difendere anche se stesso. Ma i miei robot hanno anche una terza ed ultima direttiva. Eliminare chiunque cerchi di ostacolarmi !” Ovviamente questo è un riadattamento delle tre originarie leggi della robotica, che invece sono ( traduzione dall’inglese ) :

  1. Un robot non può recar danno a un essere umano né può permettere che, a causa del proprio mancato intervento, un essere umano riceva danno.
  2. Un robot deve obbedire agli ordini impartiti dagli esseri umani, purché tali ordini non contravvengano alla Prima Legge.
  3. Un robot deve proteggere la propria esistenza, purché questa autodifesa non contrasti con la Prima e con la Seconda Legge.

Potete trovare tutte le info nei links a wikipedia appositi.
Il secondo snap invece è un luogo segreto ( questa volta visibile ) nella mappa del Deserto del Sahara. Il terzo è invece il solito posto adatto a farmare, che si trova nelle fogne di Tokyo nella stanza dopo a quella con la porta bloccata. Questi nemici droppano infatti una quantità elevata di soldi ( lingottoni da 300+ gemme ogni volta ), ed anche un bel pò di esperienza. E contando che si possono uccidere con un solo attacco in corsa, direi che si può fare qualche giro…

Epico.

Parliamo di strategie. Dunque la prima immagine vi mostra un safe spot per evitare l’attacco veloce rasoterra che andrebbe saltato. State ai lati sulla stessa linea in cui ho messo il personaggio io e avrete la sicurezza di non essere colpiti da quell’attacco. Per gli altri muovete e ritornate in quella posizione quando necessario. Per il boss finale non mi pronuncio…
Una volta sconfitto, abbiamo riportato la serenità nel mondo di superficie, ma…

Cazzo, passatemi lo sbrocco, ma è un finale triste. Persino per il nostro simpatico amico è difficile rendersi conto di quanto gli è stato riferito, ed inizia a riflettere per chi e per cosa ha lottato veramente. Per riportare la luce in un mondo che stava per essere coperto dall’ombra, o aver semplicemente protetto la vita da una minaccia che egli stesso rappresentava ? Fattostà che il nostro eroe è sfortunatamente quello che viene dal mondo sotterraneo, è un ombra, che è destinata a svanire. Ma la maturità che ha acquisito durante il suo viaggio lo porterà ad esprimere un ultimo desiderio: poter volare attorno al mondo, prima di scomparire definitivamente, per osservare come esso si stia evolvendo e quanto quindi egli è stato in grado di fare per il suo pianeta.

Edit: Ho dimenticato di includere questo video, che raccoglie le mie canzoni preferite del gioco. Buon ascolto.

Annunci

Posted in Super Famicom | Contrassegnato da tag: , , , , | 1 Comment »

Tenchi Souzou #3

Posted by exgnokigou su 14 novembre 2009

Ho visto che alcune persone sono arrivate su questo blog cercando il metodo per entrare nella quinta torre, all’inizio del gioco. Per chi è in difficoltà continui a leggere, chi non vuole spoilers è meglio che salti questo paragrafo. Dunque, entrando nella quinta torre per la prima volta vedrete un personaggio lanciarvi una magia la quale vi spingerà fuori o comunque non vi permetterà di proseguire oltre la prima stanza. Per affrontare questo ostacolo dovrete tornare nel villaggio di partenza, andare da Elle, portarle il filo che avete trovato ( non ricordo dove, ma lo dovreste avere nell’inventario ) e durante la notte, si terrà occupata nel tesservi una nuova armatura / veste. Quindi ritornate da lei, equipaggiate ciò che vi darà e potrete quindi entrare tranquillamente nella torre per affrontarla ( è breve e facile ). Detto questo buon proseguimento di avventura. ( P.s. ricordatevi di resuscitare i continenti Mu e Polinesia, ho scritto qualcosa a riguardo negli altri post su Tenchi Souzou; è un reminder per chi stava cercando anche quelli )

Detto questo, raccontiamo qualcos’altro riguardo l’avventura in genere.

Terranigma (E) [T+Ita100_Psyco]000 Terranigma (E) [T+Ita100_Psyco]001 Terranigma (E) [T+Ita100_Psyco]002

Prima di tutto, noterete che uno degli extra di questo gioco è la possibilità di innescare degli eventi che potranno portare sviluppo e prosperità nelle varie città del mondo. Ma ciò su cui mi soffermo non è tanto questo, quanto invece ( quello che credo sia ) un simpatico richiamo a J. M. Keines, uno degli uomini che hanno fatto la storia della moderna macroeconomia, studiando la domanda aggregata e tutti gli effetti relativi sul risparmio, spesa, e così via… Infatti lo studioso che troveremo nel gioco, chiamato “Keinz”, ci darà informazioni precise riguardo una specifica cittadella ( quindi tecnologia, presenza di menti creative, etc ), esprimendo le sue considerazioni sul potenziale di sviluppo. Molto interessante, anche se a ben vedere forse sarebbe stato meglio un richiamo a Solow !

Per quanto riguarda invece la location attuale, mi trovo a gironzolare per l’America, sono passato a trovare i cittadini della città di New York e sono molto ben caratterizzati, essendoci anche la presenza di persone di colore presumibilmente di origine africana. A conferma di ciò infatti ricorderete gli incontri con Colombo avvenuti nel continente subito precedente a questo, in cui si parlava di “sbarchi in nuovi continenti” e di nuove rotte verso altre civiltà con cui commerciare. Ci troviamo dunque in un ipotetica rivisitazione del 1942 anno in cui avviene il commercio di schiavi e l’immigrazione degli europei nel continente americano. Non vi è ancora nessun riferimento al fenomeno della schiavitù, ed immagino che essendo un gioco non ce ne siano, ma se dovessi trovar qualcosa ne parlerò; intanto per chi magari si trova allo stesso punto e vuole approfondire, leggetevi questa pagina molto interessante.

Detto questo, l’ultima pic che vedete è di un simpatico mostro che si trova in una foresta segreta tutto a Nord della mappa; egli lascerà cadere del legno, che se ricorderete bene vi viene chiesto da una persona che deve costruire un ponte…

Posted in Super Famicom | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

Uncovering SFC #1

Posted by exgnokigou su 11 ottobre 2009

E’ cosa trita e ritrita che il parco titoli Super Famicom sia qualcosa di maestosamente impressionante, però quanti in realtà si mettono sul serio a esplorarlo senza fermarsi a giocare i soliti giochi noti che vengono continuamente citati sui forums ? Lame.

Ci sono dei video su YouTube, per l’esattezza questa roba: スーパーファミコン全ソフトカタログ, che tradotto sarebbe ” Super Famicom: complete soft catalog “ (un titolo che si commenta da solo), che appunto mostrano in ordine cronologico crescente… tutti i titoli SFC mai usciti. Inutile dire che questo lavoro è qualcosa di veramente impressionante sotto i punti di vista, ed altrettanto inutile è dire che livello di importanza raggiunge.

Ho già iniziato a guardarli, ma devo ancora mettermi “carta e penna” e segnare tutto ciò che mi interessa.

Intanto posto il link in modo tale che tutti possano beneficiarne.
Questo è il primo episodio -> スーパーファミコン全ソフトカタログ1-1

Posted in Super Famicom | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Tenchi Souzou #2

Posted by exgnokigou su 10 ottobre 2009

Dunque, giusto per aggiornare l’argomento, ho proseguito discontinuamente l’avventura (meglio che mollarla, eh…) e devo dire che sì, man mano che si va avanti le cose tornano molto più familiari ed i ricordi continuano ad emergere; ed è una cosa fica in quanto un gioco dimenticato -> gioco fail a prescindere. Anyway il primo post, Tenchi Souzou #1, era veramente solo un’introduzione che mostrava qualche screenshot catturato nelle fasi iniziali, quindi non era granchè interessante… Mi aspetto invece che questo sia più decente in quanto ho intenzione di mostrarvi un bel pò di cosette, compreso un trucchetto molto utile per fare molta esperienza evitando di dovervi cimentare nella solita pratica di grinding, ammesso che voi diate per scontato di volerlo fare. (Per i meno avvezzi all’uso del vocabolario videoludico inglese: “a grind is a sequence of actions that is repeated (over and over) with the expectation of receiving some eventual reward as compensation.” Ulteriori info qui.)

Parlando di cose più serie, nella primissima fase di gioco, ovvero nella mappa contenente le prime 5 torri, è indispensabile girovagare per scoprire due location nascoste (per modo di dire, sono abbastanza ovvie da trovare) che permettono di resuscitare, insieme agli altri continenti, anche Mu e la Polinesia, che potranno evidentemente essere esplorati successivamente mentre si prosegue la storia. Devo dire che sono rimasto abbastanza colpito dalla presenza del continente di Mu, in quanto si rifà insieme ad Atlantide e Lemuria agli odierni racconti e miti sui continenti sommersi / scomparsi. Sono curioso di vedere come lo hanno fatto!

Terranigma (E) [T+Ita100_Psyco]002 Terranigma (E) [T+Ita100_Psyco]003 Terranigma (E) [T+Ita100_Psyco]004

Mentre i continenti vengono scoperti come potete vedere non appare niente sulla mappa generica e solo una notifica vi indicherà che avete resuscitato i misteriosi luoghi. E’ abbastanza ovvio che sia così in quanto non vi devono essere inidizi per raggiungere mappe segrete, altrimenti dov’è il gusto ? Comunque il terzo screen è solo ed esclusivamente un indizio per scoprire uno dei due continenti (non ricordo quale dei due, tra l’altro) che sono “nascosti” anche sulla mappa, e si trova esplorando all’estremo nord delle zone visitabili: bisogna andare al centro di quella circonferenza per triggerare l’evento. L’altro invece si trova in giro ed è visualizzato con un icona raffiguranti dei cristalli verdi, o così.

Terranigma (E) [T+Ita100_Psyco]005 Terranigma (E) [T+Ita100_Psyco]006 Terranigma (E) [T+Ita100_Psyco]007

Proseguendo l’avventura che è incentrata nel resuscitare man mano terre / vegetazione / animali / uomini, ed una volta finito il lavoro con tutti i continenti, l’eroe si ritroverà a dover “guarire” la fonte della vita che altro non è che un albero (Ra) infestato da mostri e avvelenato dal male (e non solo). Il primo screen è un paesaggio abbastanza mistico dell’albero di Ra, subito prima di trovare la foglia galleggiante che ci permette di nuotare un pò ovunque. Accanto vediamo invece all’opera quel trucchetto di cui parlavo sopra per livellare senza alcuna preoccupazione: dopo i primi attimi di combattimento in cui una specie di bruco vola per tutto lo schermo vengono liberate delle “spore” che vi verranno incontro. E’ intuibile che ogni singola “spora” vale un sacco di punti esperienza… La posizione in cui ho lasciato l’eroe è un safe spot in cui il bruco non vi raggiungerà mai e poi mai, e siete sicuri quindi di non subire colpi e morire; le spore muoiono con un solo hit, quindi la zona è farmabile ad oltranza (non c’è time-out, non siamo in un gioco arcade =P). Il metodo tool assisted più ovvio è quello di impostare l’autofire sul tasto del colpo base, premere il fast forward ed aspettare semplicemente di raggiungere un livello qualsiasi. Direi che è abbastanza lame da poter andare avanti alla prossima sezione…

Terranigma (E) [T+Ita100_Psyco]010 Terranigma (E) [T+Ita100_Psyco]012 Terranigma (E) [T+Ita100_Psyco]014

Il fiore nell’immagine è ovviamente frutto di numerosa fatica, e sarà il nostro migliore amico nel faticoso compito di far rinascere l’universo in quanto grazie al vento verranno sparsi ovunque i suoi “semi”. Epica la cutscene che mostra come tutto questo succeda, neanche Super Quark… :O A parte gli scherzi, il secondo screen mostra invece una Boss Battle durante la quale credevo di aver trovato un bug / ciclio infinito: in particolare, a quel livello (21) il boss viene giù praticamente con un solo hit, e uccidendolo in quella particolare posizione con l’attacco “lanciato”, il boss muore e noi cadiamo giù. Essendo però che gli uccelli da ammazzare sono due, dopo il primo sono stato riportato “di sopra” perdendo solo un pò di vita esattamente come quando si cade da un burrone “alla Zelda”, cosa che poi succede nel gioco normalmente. Quindi no, sicuramente non è nè un errore nè niente. Il terzo screen si commenta da solo…

Terranigma (E) [T+Ita100_Psyco]017 Terranigma (E) [T+Ita100_Psyco]018 Terranigma (E) [T+Ita100_Psyco]019

Qualche pic di location epiche, la prima dopo aver salvato tutti gli spiriti della “foresta”, la seconda entrando nella grotta del “Re Leone” e la terza che inquadra l’animazione della mia arma preferita (sebbene non sia assolutamente la più forte).

Terranigma (E) [T+Ita100_Psyco]020 Terranigma (E) [T+Ita100_Psyco]021

Volevo sapere se è triste ? In pratica ci si ritrova in una grotta dopo una valanga degna di un film d’azione qualsiasi, e da viaggiatore solitario diventi un “viaggiatore solitario in una grotta random con uno stambecco maschio morto per terra e stambecco femmina che ti sdita per uscire”. In ogni caso… dopo aver mangiato lo stambecco morto per sfamarci e ripararci dal freddo… noi usciamo e andiamo avanti.

Terranigma (E) [T+Ita100_Psyco]022 Terranigma (E) [T+Ita100_Psyco]023 Terranigma (E) [T+Ita100_Psyco]024

Non c’è molto da dire. L’eroe viaggia, cresce, capisce, scopre. E si avvicinano le fasi più importante dell’avventura, far nascere nella maniera adeguata l’uomo della “superficie”.

Terranigma (E) [T+Ita100_Psyco]025 Terranigma (E) [T+Ita100_Psyco]026

Oh sto gioco non è che porti proprio buon umore. Si riparte dal Tibet, e si prosegue il viaggio fino ad arrivare nel villaggio “bello, ma diverso” in cui la gente è “strana”, proprio perchè durante la notte diventano tutti Zombies e devi pure stare attento che non ti randomizzino! Comunque è uno dei passaggi più strani del gioco ed anche quello in cui mi sono bloccato per più tempo senza trovare la strada perchè non avevo visto un cavolo di Zombie entrare in un edificio e quindi non trovavo l’entrata (da nord, quindi la porta non si vedeva) per proseguire. Bravi tutti…

Terranigma (E) [T+Ita100_Psyco]029 Terranigma (E) [T+Ita100_Psyco]030 Terranigma (E) [T+Ita100_Psyco]031

A questo punto siamo arrivati in una delle location graficamente più maestose, cioè un castello isometrico fatto da Dio che si trova in riferimento alla story line dopo aver fatto la quest della principessa muta (Elle…) e dopo la subquest per la votazione della nuova rappresentanza di Parigi. E’ anche il primo castello del gioco e come al solito gode di una ben più che sottile non-linearità, infatti anche qui mi sono dovuto sbattere per capire cosa fare bloccandomi ben due volte, la prima perchè non trovavo lo Zaffiro che ovviamente era conservato nella fontana subito fuori dal castello e che essendo la prima cosa che hai visto non la ricorderai neanche morto (anche se a dire il vero qualche inizio c’è per farsela ritornare in mente, per esempio all’inizio un dialogo ti avverte che l’acqua della fontana è in realtà dell’acido che ti polverizza etc etc…  Ok… Bravi tutti.) e la seconda in riferimento a cosa fare dopo aver azionato il macchinario in cui bisogna inserire le cifre… Comunque sarei curioso di sapere cosa /chi sono le persone raffigurate nei vari quadri, mi sembrano fatto abbastanza bene da voler ricordare qualcuno, ma ultimo capire chi… (Lasciate un commento se lo capite, grazie).

Comunque, ora mi trovo esattamente dopo questa zona qua e devo dire che non mi sono ancora annoiato, in quanto il gioco sebbene sia facile dal punto di vista dei combattimenti (dopo il trucco lame lo è effettivamente per tutti) non è scontato e non si limita a darti indicazioni del tipo “sei nel punto X, vai nel punto Y”, così come ci sono eventi non obbligatori che bisogna fare attenzione a triggerare (elezioni a Parigi), così come infine sono alcuni dungeon o passaggi nei quali la strada non è sempre ovvia e bisogna giocare con attenzione per evitare di bloccarsi molte volte (ed alla fine io adoro sta roba…).

Posted in Super Famicom | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Tenchi Souzou #1

Posted by exgnokigou su 7 settembre 2009

Mi è capitato spesso di ripensare a questo gioco, quindi a distanza di tanti anni ho deciso di rigiocarlo perchè merita parecchio. Tenchi Souzou (天地創造) è stato tradotto per la versione occidentale (o meglio europea, visto che il gioco non è sbarcato in America, sembrerebbe a causa dei contenuti a sfondo religioso misto a motivazioni economiche, cioè l’imminente fallimento di Enix Usa) come Terranigma, ma a dire la verità non ricordo su due piedi se il titolo fake europeo possa avere una qualche giustificazione grazie a qualche passaggio nel gioco, sono passati veramente troppi anni dall’ultima volta che ci ho giocato. Al riguardo, il titolo giapponese consultando japanesefile.com sembrerebbe essere “(La) Creazione del paradiso e della terra”, o alternativamente “(La) Creazione dell’universo” potendo Tenchi 天地 significare entrambe le cose; Souzou 創造 si riferisce al concetto vero e proprio di creazione.

Giusto per ricordarcelo, il package del gioco, che tra l’altro rulla.

Frontale del box jap di Tenchi Souzou

Frontale del box jap di Tenchi Souzou

Stamane preso dalla voglia di giocare ho completato le torri 2 e 3. Vi ricordo con qualche screen shot alcuni momenti epici quando si entra (dx) o quando si completa (sx) una torre… (N.b. il gioco è in Italiano poichè patchato con la traduzione di Psycho).

ts3 ts4 ts5

Tra l’altro nella torre 3, a causa dell’obbligo morale di ripulire e scoprire tutto (ovviamente) ho perso un pò di tempo anche a trovare la strada per prendere lo scrigno rosso che si riesce a vedere salendo le scale del primo piano… Convinto fosse necessario cadere dai piani superiori come in Zelda, random scopro invece che bisogna trapassare i blocchi fake a lato. Bella! (Il blocco giusto è il primo od il secondo a partire dalla base destra, insomma vicino a dove è puntata la spada. Ovviamente lo scrigno contiene solo un Bulbo.)

Per il momento questo è quanto c’è di nuovo, ora più che altro devo ricordarmi di mettere uno screen di una zucca matta che è nel primo villaggio così più avanti scopriamo a cosa serve…

ts2

Posted in Super Famicom | Contrassegnato da tag: , , | 1 Comment »